Pages

26 giugno 2007

Tira la catena (o 'La catena tira')

Cisponi mi ha chiesto di partecipare a un simpatico e inedito giochino tra blog. Uno disegna un corsaro (da non confondere con un pirata, neh?!) e poi dice ad altri amici di blogghenzia: "E ora tocca a voi!". Poi, tutti insieme appassionatamente, si finisce sul taccuino di Foggy Man, che ne fa un libro che viene presentato a Krapula Comicom 2008.
Così il buon Cispo mi ha citato sul suo blogghe e io ci ho detto: "Neanche tu hai capito la sottile differenza tra sceneggiatore e disegnatore?" e lui m'ha risposto: "No".
E io allora sono andato a scartabellare tra gli scarabocchi che facevo quando neanch'io conoscevo quella differenza e per raccontare le storie mi mettevo a disegnarle. Incredibbbile ma vero, da una cartella datata A.D. 1998 saltò fuori questo fantastico personaggio piratoso. Notare la finezza del tratto, nonché la raffinata critica sociale e politica insita nello jojo che coesiste in stimolante contradditorietà con la cicca accesa. Perché il piratino ha 4 dita per mano? Pignoli...
Ricordo ancora quando lo disegnai. Seguivo il corso tenuto da Sisinnio Fiatella, detto Catrame (perché quando ti alitava a favore di vento ti asfaltava), in uno dei quartieri più malfamati di Dosnuraghes. Ci venne proposto di creare una serie ASSOLUTAMENTE libera, senza alcun vincolo concettuale o stilistico, purché parlasse di corsari, fosse ambientata nel futuro e non ci fossero lattai di mezzo (la cosa mi spiazzò alquanto, visto che proprio allora mi ronzava per la testa l'idea di un fumetto su un lattaio trozkista a Beverly Hills che incappa fortuitamente in un omicidio).
Cisponi propose una storiella che parlava di un Corsaro con il mascara e di una maledizione legata alla luna (la prima), ma subito Catrame la bollò come immensa cisponata e, dopo averlo insultato davanti a tutti gli allievi, gli fece abbandonare l'idea.
Ok, divagavo... Ora devo indicare 3 amici bloggherz che disegnino un corsaro. Eccoli qua:

- Mimmo Piattola
- Esculapio Elkann
- Giovannino Tinozza

Soprattutto a Mimmo devo chiedere di non andarci pesante come suo solito e di lasciar perdere le corsare.

14 commenti:

emo ha detto...

Tu sei un infame, ma in fondo lo sai, no? :)

Avv. Aigor Sbottazzoni ha detto...

Buondì,
sono l'avvocato del titolare di codesto blog. Il mio assistito la invita a usare termini più consoni alla signorilità di queste rispettate pagine. In caso contrario, si riserva di adire a vie legali tramite ciattina sul di lei medesimo diario elettronico.
Distinti saluti.

PS. e comunque in fondo lo sa, lo sa...

emo ha detto...

Avvocà, se lei già postscrive così, che se lo piglia a fare un cliente del genere?

Avv. Aigor Sbottazzoni ha detto...

Era in omaggio con le patatine della macchinetta delle merende al corso di fumetto di Sisinnio Fiatella.Si figuri che non se lo filava nessuno neppure in pausa-merenda.

emo ha detto...

Beh, immagino. Con quel cognome - immagino - gli si tenevano tutti lontano.

Avv. Aigor Sbottazzoni ha detto...

Eh, non mi parli di cognomi ché anch'io non sono messo benissimo in materia...
Mi creda, quello era il minore dei problemi. Il peggio stava in quello che diceva su "come risolvere l'endemico problema della griglia a sei vignette quando te ne servono perlomeno 8".
Certo, se poi ci aggiunge quel suo problemino, può capire come in quei momenti si scatenasse un fuggi-fuggi generale.
Pardòn, il mio assistito mi chiama. Dice se la finisco di scrivere cavolate e lo aiuto a finire 'sto soggetto di m... vabbè, non entro nei dettagli.
I miei ossequi.

Antonio ha detto...

Ossequ anch da part mia...

E tanti saluti a Sbottazzoni.

Davide Barzi ha detto...

Ragazzi, mentre voi siete qui a perdere tempo, qualcuno ha cancellato il blog di Sisinnio Fiatella, uno dei miei preferiti! Tutrti i sospetti convergono su Google China: è l'ennesimo diktat di regime, l'ennesimo infame episodio di censura di un libero pensatore.
Io l'ho scoperto dal blog di Beppe Grillo.

Mimmo Piattola ha detto...

Intervengo per la prima volta relativamente a questo post e non lo faccio per polemizzare, ma.
Appunto.
Per me hanno fatto bene a censurare uno come Catrame.
O scrivi bene, o.
Io che scrivevo meglio, me l'hanno chiuso altrettanto.
Ne abbiamo già abbastanza di questi che scrivono sui blog e poi non si firmano e dopo.
Sisinnio lo faceva come modus di faris, abitudinalmente. Anche.
E poi si fa presto a dire Beppe.
Tutti basta che lo scrivano, e poi appaiono.
Sui motori di ricerca.
Quello che manca è un po' di coerenza. E Fiatella se l'è cercata.
E ho detto tutto.
Ho detto.

Giovannino Tinozza, in arte Nino ha detto...

E' un'indecenza. Hanno chiuso anche il mio.
Dice che mandavo post io stesso al mio blog nel tentativo di aumentare gli accessi e vivere dei proventi di Adwords.
Ballisti.

Bruno ha detto...

Ormai, stiamo debordando verso il torbido.
E lo dico anche a nome di Esculapio Elkann.

Fabrizio ha detto...

Sono costretto a intervenire a causa della deriva dei commenti.

Precisiamo innanzitutto che:

- il buon Escu sa che qui si scherza e che nessuno farebbe mai accenno pubblicamente alla sua tresca con Patrizia.

- l'avvocato Sbottazzoni si fa pagare per ogni post pubblicato e quindi vi invito a non sobillarlo.

- pare che Google China abbia chiuso anche Krapula Komikom.

- a Milano fa troppo caldo.

Marco Rizzo ha detto...

è tutta colpa delle riviste.

Fabrizio ha detto...

E anche del caldo di Milano, ovviamente.