Pages

03 aprile 2007

Che cos'è il mito 2

Da


a

Un anno fa affrontai questo spinoso argomento e oggi sono costretto a tornarvi fugacemente per una segnalazione (sarà una di quelle cose di cui tutti sono già al corrente tranne me): dopodomani in Giappone ricomincia Jeeg Robot!
Nuova serie con restyling piuttosto accattivante. Ecco una clip.


Maledetto Hiroshi Shiba, torna anche da noi!
Ché si fanno soffrire così i tuoi fanz?!

16 commenti:

Stefano Raffaele ha detto...

Ma è... BELLISSIMO!!!
Un sacco di ricordi di quando ero bimbo.
Sniff. Ah, lacrimuccia...

Lucia P. ha detto...

Chemitochemitochemito... anche se a me piaceva molto pure Hurricane Polimar

mauro ha detto...

Ciao Fabbrì tanto per cominciare, grazie! Tu invece sei sempre + gentile. Riguardo a Jeeg, io adoravo Hiroshi vestito alla Little Tony, perchè ELVIS era più figo, con i suoi mocassini bianchi e la moto che cadeva nel dirupo senza rompersi mai...mh da buon nostalgico adoro la vecchia serie ma trovo che il segno moderno sia veramente eccezionale, l'unica cosa che mi turba è che lui non si trasforma ma si infila nella moto..vabbè vedremo..

tostoini ha detto...

non lo so, la versione odierna é un pò troppo tamarra, con quei polpaccioni ipertrofici che sembra il primo classificato per il concorso di body building mister olympia...e poi comunque la versione della mia infanzia aveva il fascino del mistero di come fosse la ritrasformazione di jeeg in hiroshi, che mi dava tanto l'idea di una cosa non proprio rilassante..e poi mi sono portata dietro per anni l'interrogativo su che fine facesse la moto dopo il salto, ne compravano una nuova ogni volta?

..non si snaturano così i miei ricordi di bimba..!

Fabrizio ha detto...

Cari amici,
il tema è scottante e non può essere liquidato frettolosamente: dalla seconda puntata in poi, la moto di Hiroshi era un Sì Piaggio rivestito in modo da fare figo e con una modifica a spruzzatore e marmitta (ai più attenti non sarà sfuggito che si tratta di una Proma) per superare i 48 km/h. Caduta nel dirupo nella prima puntata, la moto originale non si è mai ripresa. Da lì il necessario ripiego sul motorino di seconda mano. La carenatura in vetroresina, usata sino all'episodio 18, dopo l'ennesima riparazione è stata sostituita da una in carta pesta (che i soliti attenti avranno notato comparire dall'episodio 19, stagione 1, in poi).

PS. il di-vi-no Hurricane Polimar meriterebbe un post tutto per sé!

Bruno ha detto...

Tsè... troppo vecchio per avere questi ricordi di infanzia.
Io mi sono fermato a Jeeg Robot d'Acciaio, ed ero già abbasanza gradicello quando lo davano in TV e, peraltro, mi stava pure cordialmente sulle palle!

firmato Bruno Vintage
;-)

tu sai chi ha detto...

grazie mi prostro al sacro tempio...

ah i bei tempi del rapimento moro
dell'autonomia
di candy candy
jeeg,breznew,mi commuovo solo a pensarci

il matta ha detto...

ciao fabbri. il tuo post mi permette di comunicare che se davvero vuoi il Mito...cerca su youtube mazinkaiser, l'ultima evoluzione dei Mazinga: una saga meravigliosa che vede protagonisti Tetsuja, che ripassa il testimone al buon Koji pilota di Mazinga Z e adesso di Mazinkaiser.

Davide Barzi ha detto...

Quanto tempo ho per capire se mi piace questa nuova versione oppure no?

il matta ha detto...

rispondo sul mito da me. butta un occhio! ;-)

imp.bianco ha detto...

Ciao Fabrizio!

Buona Pasqua!

X-Bye

p.s.:sinceramente come design del robot preferivo quello classico...

Fabrizio ha detto...

Per Bru': no, Jeeg sulle palle non rientra tra le cose possibili in questo blog. Sei censurato (e/o scomunigau, scegli tu).

Per tusaicheiosochetusaicheioso:
io invece ho un ricordo plumbeo di quegli anni. Nonostante fossi un bambino. Diciamo che Jeeg forse era l'oppio dei popoli, ma allora ero ben felice di obnubilarmi.

Per il Mattalione:
Tsk, Mazinga era un altro che mi sfagiolava anzichenò! Se l'argomento robottoni t'attizza, qui avevo già trattato la spinosa questione:
fabriziolobianco.blogspot.com/2006/07/nostalgia-canaglia.html

Per Davidone:
hai un mese esatto a partire da adesso.

Per imp.bianco:
Non so, a me piace abbastanza anche questo. Buona Pasqua anche a te!

Andrea ha detto...

Per me Jeeg è sempre stato il migliore robot della storia,i nemici poi...e chi se li dimentica.Questo nuovo Jeeg?Speriamo non lo stravolgano troppo!

Fabrizio ha detto...

Ciao Andrea,
speriamo di no. Jeeg, rispetto a Goldrake (che pure è un altro 'mito'), secondo me regge meglio al passare degli anni.

Donald Soffritti ha detto...

Cia Fabrizio!
In tutta sincerità, nonostante nella clip sia evidente un bel salto di qualità nell'animazione e di freschezza di segno, il restyling grafico del robot non mi piace molto...La vecchia versione aveva dalla sua la semplicità, la sintesi l'essenzialità che lo distingueva dalla miriade di altri robot usciti in quel periodo e anche dopo. Jeeg ha sempre spiccato tra tutti proprio per questo. Questa versione spigolosa e arricchita nell'esoscheletro alla Evangelion mi piace molto meno e lo avvicina purtroppo molto alla grafica di tutti gli altri robot.
Rimane il fatto che alle cose nuove ci si innamora seguendole, quindi questo è solo un mio pensiero di primo acchito. Per adesso il vecchio Jeeg rimane ancora la versione che preferisco. Che stia ritornando però è una cosa molto bella. Speriamo che non sia una fantozziana c....a pazzesca!

Fabrizio ha detto...

Ciao Donald!
In effetti il Jeeg che correva come un barilotto con quel petto supergonfio era più "umano". Magari abusava di libri di cibernetica, ma era tutta salute. Questo nuovo è palestrato e tutto spigoloso/figoso... comunque, tempo 3 episodi e mi ci appassiono, lo so già!