Pages

15 aprile 2007

Z-List de ghè?

Antonio mi ha invitato a partecipare a questa iniziativa, "nominandomi" nella sua Z-List. Io ci tenevo un sacco a esserci... ma poi non ho capito bene di che cosa si trattasse e ora sono invischiato in una trappola che mi porterà gli strali di amici e parenti. Copio da Antonio (che a sua volta ha copiato da un suo amico, che a sua volta... vabbe', lasciamo stare).

Ma che cos’è una Z-List?
Sostanzialmente è un elenco dei blog che crediamo meritino attenzione, per contenuti, per originalità o per qualche altra ragione. È nata, un paio di mesi fa, da un’idea dall’americano The Viral Garden ed ha lo scopo di dare evidenza ai blog meno noti offrendo loro maggiori contatti, in contrapposizione alleA-List dei blog di personaggi famosi. Forse nel passaggio in Italia la cosa ha perso buona parte dello scopo iniziale, che era quello di incrementare man mano la lista aggiungendo in testa ad essa i nostri preferiti e non limitandoci a stilare il nostro elenco, ma tant’è.
Di seguito ecco dunque la mia Z-List, che contiene non solo i miei "nominati", ma anche quelli che ho trovato nella lista precedente.
Ovviamente non indicherò le blog stars sennò andrei contro la filosofia della Z-List.
Chi vorrà proseguire la catena (e spero proprio che i miei nominati lo facciano!) non dovrà fare altro che copiare questa lista (assicurandosi di copiare anche i relativi link) ed aggiungere in cima all’elenco sia il blog in cui sono stati nominati sia i blog che trovano interessanti. Semplice no?

No, secondo me è un casino, ma ci provo. Secondo me i siti che dovreste visitare di tanto in tanto sono quelli già presenti nei miei link. In generale mi piace leggere quelli che escono un po' dall'orticello - seppur bellissimo - del fumetto (o che, quantomeno, utilizzano il fumetto come scusa per parlare di questioni più generali). Tra di essi:

Giuseppe Pili
Fenicio
Stefano Raffaele
Canemucca
Tostoini
Giorgi

Questa è la Z-list così com'è arrivata a me:

Il Giappone e' un'Isola
Martini e Jopparelli's Music Selections
Il Blog di Dave Taylor
Smokyland
Streets of Imperia
Fabrizio Lo Bianco
Peter
SRHC
Looka
Larri
Antonio
ImperiaParla
Ed
Pibua
Fly
Stella
Diderot
Gidibao
Red Rain
Lameduck
Avere o Essere
Ohibò mi garba
Fabio Guerrazzi
Pensare in profondo
Il blog di Chit
blabla-sonia
Bhikkhu
Bloggando si impara
BraGiu.net
Friends For Free
Human Rights
Looking for my world
Mi Casa es Tu Casa
ivansantoro.net
Not In My Name
Ruffled Thoughts
moltitudini
M@d Riot
Dancing through wind and sand
A.I.U.T.O.
Il blog di pennarossa
Daniela Tuscano
KRepa’s KorNeR
Al centro dell’universo e dintorni
Curly and the universe
LabottegadiKit
La fabbrica di noci
WebLogin

6 commenti:

giorgia ha detto...

grazie per avermi segnaato fra quelli da leggere o visitare baciiii

tostoini ha detto...

come dicevo via mail, da affezionata ed assidua lettrice, sono veramente onorata della menzione..

di molte grazie :D

Chris Osmoz ha detto...

Ma mica mi avrai messo sul serio assieme a 'ste due quassù?
Oddio... dio...

;-)

Ciao, Mak

PS
A me la z list sembra un pò una stupidata, no?
E dove arriverà sta catena di santantonio?
Cioè, chi si mette a scorrere una lista alta 3 metri di link?
Bah...

Fabrizio ha detto...

Eh sì, di molte grazie a voi tutti e altrettanti baci.
Caro Mak, che ti devo dire? Così è la vita! Certe cose te le appioppano così, senza preavviso.
Sulla Z-List, boh, non è che ci abbia capito un granché neanch'io... è che mi faceva piacere segnalare dei siti un po' fuori dal coro. Anzi, un po' fuori e basta.

makkox ha detto...

Ei fabrizio, ma io scherzavo!
Non hai idea di come sia lusingato dalla tua valutazione!

Per quanto riguarda la z-list, trovo infatti più ragionevole l'idea di mettere una selezione personale più ristretta.
Oltre al valore del link (proprio del web) c'è una componente descrittiva del blogger nello scorrere le sue scelte.

mi spiace di essere stato poco chiaro nel tono del mio precedente commento.
Spero sia tutto chiarito (mi scuso anche con giorgia e tostoini)
;-)

Ciao, Mak

Fabrizio ha detto...

Oddio Mak,
avevo capito benissimo il tono del tuo post e volevo rispondere anch'io con ironia ma... insomma, ci dev'essere stato un quiquoqua. A 'sto punto, tanto per non sbagliare, mi scuso a prescindere anch'io con Giorgia e Tostoini che però missà che avevano già capito anche loro... che casino, insomma!

... eppoi, nella fretta, mica avevo visto il blog osmoztico: ma è una figata anche quello!
Complimenti sinceri :-)