Pages

01 luglio 2006

Nostalgia canaglia

Una coppia di amici-superamici mi ha regalato un cofanetto di dvd di Goldrake. Io, che sono un giovane-vecchio (o un vecchio-giovane), sono andato in brodo di giuggiole...
Ah, i bei tempi...
Ah, quando i cartoni giapponesi erano una cosa seria...
Accendo tv e lettore dvd e sulla sigla iniziale urlo come un ossesso a mia moglie: "Cinzia!!! Ci'!!! Corri!!! Senti: mangia libri di cibernetica e insalata di matematica! Corri, lascia perdere la pasta!"
Parte il cartoon e...
- un quarto d'ora di introduzione alla storia
- canzoni improponibilmente tradotte in italiano (e tutto mi fa pensare che in giapponese potessero essere perfino peggio)
- ritmo da film muto espressionista con marchio UFA (lo so, a quel tempo avevano un senso)
- dialoghi involontariamente surreali...
Ho resistito 20 minuti. Sigh!
Ora torno a laurà, che l'è megl'.

24 commenti:

Bruno Enna ha detto...

Se non vuoi sorprese, scaricati tutti gli episodi di Conan il ragazzo del futuro. Una figata. Sara e Marco continuano a insistere: "Papà, non dice così! La canzone fa: vai Conaaan, stringiti forte a Lanaaa...". Ma che cosa ne sanno, loro, della nostra tormentata infanzia?

Fabrizio ha detto...

Eh, la spocchia delle nuove generazioni! Tu non gliel'hai detto ancora che quando Sailor Moon era in mente dei c'era Bia che era molto più toga?!
Comunque adesso che ho installato eMule punto dritto su Conan.

PS. stamattina ho preso il Maxi-Dylan e oggi mi è arrivata la seconda parte del pirata smemorato!

Bruno Enna ha detto...

In effetti, Bia era "umbé" più toga. Ma se canto anche la sua sigla a squarciagola, i vicini mi tolgono il saluto. Comunque, io almeno un episodio di Goldrake lo vorrei rivedere.

Ps: non leggere niente di nocivo. Pensa a Cinzia e ai gatti.

Fabrizio ha detto...

Ecco, i gatti... ora stanno dormendo sopra un soggetto sul quale io starei pure lavorando. Intravedo le correzioni di Francesco in mezzo ai loro baffi. Questi non dormono mai, ma quando decidono di farlo scelgono i posti più adatti: i materiali che ti occorrono per lavorare, il mobile della tv quando l'Italia sta per segnare (quindi raramente), possibilmente davanti allo schermo, ecc.
Cinzia invece si addormenta nel posto deputato alla pennichella (è un'abitudinaria).
Per i dvd propongo uno scambio equo: vestìti con giubbotto in piuma d'oca nero, ci diamo appuntamento il 15 agosto alle 13 al distributorone di Abbasanta.
Parola d'ordine: "Prevalga Bia!"
Risposta: "E anche Margot!"
Io ti passo il cofanetto di Goldrake e tu quello di Conan.
Poi, come due perfetti sconosciuti, torniamo alle nostre rispettive Citroen.
I giubbotti vanno tolti non prima di arrivare a dieci km dalle rispettive città di origine.

Bruno Enna ha detto...

Si può fare. Abbasanta è un buon posto: fresco e allegro quanto basta. Anche l'orario non è male. M'inquieta solo il giorno: io il ferragosto lo passo a ciucciare monzette sulla spiaggia di Platamona, stornellando canzoni sconce tra un rutto alla birra e l'altro. Ma, per Goldrake, posso anche fare un'eccezione.

Ps: non ho un giubbotto in piuma d'oca nero, ma ho un montone del medesimo colore. Dici che va bene lo stesso?

Fabrizio ha detto...

Monzette? Disgraziato, a quest'ora mi parli di monzette?! Ma mia nonna mi ha conservato nel surgelatore due chili di zizigorrus dall'inverno scorso e quando arrivo mi vendico sul litorale di Su Pallosu: lumache, Ichnusa e angurie!
E poi rutto e bollicine sott'acqua!

Ps. Vada per il montone, purché sia un'eccezione e non diventi la regola
(disciplina ci vuole).

emo ha detto...

siete dei criminali rei confessi, questo lo sapete, si?
potrei fare il delatore e suggerire i vostri bei nomi alle autorità, alla Guardia di Finanza e anche a Gargamella.
Ma potrei ricredermi, dietro lauto compenso da erogare in quel di Abbasanta nella data che avete concordato.
Il mio look sarà inconfondibile: maglione a coste fosforescente dentro i jeans, cintura di cuoio con fibbione d'argento - rigorosamente "El Charro" -, jeans "Best Company", anfibi "Timberland" e calze motivo scozzese "Burlington".
Il tutto condito da un litro di gel per capelli (tirati all'indietro, fin giù, alla base della schiena), occhiali da sole a goccia "Ray-ban" e da Swatch a scelta.
Attenti a voi!

bruno enna ha detto...

Ho capito, salta l'appuntamento: a questo punto è chiaro che il mio look ferragostiano non sarà adatto all'occasione. Di solito, in tale periodo, giro per casa con un paio di boxer gialli bollati e la canotta "dormifuori" (detta così perché, quando la indosso alla sera, Lucia mi prepara subito il giaciglio in terrazzino). Peggio per Goldrake e peggio per Bia. Concludo la presente dicendo a me stesso che è arrivata l'ora di lavorare. Almeno fino alla partita dell'Italia, ovviamente.

Ciao Fab e ciao Emo!

Bruno

Bruno ha detto...

AAA: Scambio suoneria per cellulare di "Conan il ragazzo del futuro" con files in DViX di "Tom $ Jerry" o "Lupo De Lupis, il lupo più carino che ci sia". Altro che Goldrake! :-))))

Fabrizio ha detto...

Emo, incontriamoci noi! Bruno si defila con la scusa delle mutande bollate e del lavoro.
Tiriamo dentro l'altro Bruno (quello da Cagliari) e organizziamo un racket di polifoniche di "Rascal il cucciolone" e affini da spacciare all'ingresso del solito finto-autogrill abbasantese.
Bruno, che ha origini partenopee ed è ben piazzato, farà il pusher appostato all'ingresso del bar-tabacchi-souvenir: "Capo, interessa una suoneria dell'Ape Magà? Capo, è come nuova! Capo, ci mostro lo scontrino con la garanzia, se volete!"
Soldi a palate, altro che fumetto!

emo ha detto...

@fabri> ok, accetto senza alcuna esitazione.
Approvo anche la scelta di Bruno come frontman sacrificabile (dovesse mai andare male, la pula becca lui, non noi).
Dovremmo organizzarci anche con qualche confezione di cellulare e qualche mattone...

Antonio ha detto...

Il nerdometro sta salendo...
E poi vorrei correggere Emiliano che fa confusione fra 1983 (maglione fluorescente) e 1987 (Timba e robe varie)!

emo ha detto...

@antonio> so perfettamente che i paninari non avrebbero MAI indossato QUEL tipo di maglione.
Il mio era un elemento fuori continuity per Veri Trash Nerd Nostalgici ;)

Antonio ha detto...

Non era una questione di categorie, ma di anni...

1983's cool: Maglione fluorescente giallo a coste larghe, jeans ristretti in fondo da mamma', con il risvolto strettissimo, clogs e moschettone giallo fluorescente!

1987's cool: Monclair giallo, jeans sfrangiati Stone Island, Timba carrarmato e Burlington!

1993's cool: capelli a la' Bone Thugs-n-Harmony (o alternativamente a la' giocatori del Portogallo... pieni di gel), borsa a tracolla, jeans a zampa e camicia senza collo!

2006's cool: una merda! Solo a vedere gli uomini in smanicato e calzoni a mezz'asta mi viene da vomitare!

emo ha detto...

@antonio> l'ho capito e l'ho vissuto. Ripeto: era un post fuori continuity anche cronologica, oltre che "morale" ;)

Fabrizio ha detto...

'azz, a ricordare la moda dell'83-87 mi è venuto un conato...
Io frequentavo il liceo Dettori di Cagliari e lì era una specie di filiazione di noantri del Bocconi-style.
Anto', hai dimenticato le lampade! In classe da noi poi c'erano quelli che andavano a sciare a Cortina e tornavano bruciati dal sole perché faceva figo.
E' stato nell'87 che ho abbracciato la causa metallara, quasi per reazione!

PS. io del '93 ricordo soprattutto i camicioni grunge a quadretti, cappellino al contrario e bermuda da skater...

Antonio ha detto...

Fabrizio, la moda degli anni '80 avra' fatto pure pena, ma non come quella del 2006. Mi ripeto, lo so, ma e' cosi'.
Pensa che ora e' tornato di moda il mullet (capello corto davanti e lungo dietro, il cui massimo esponente fu Klaus Augenthaler: in Italiano non esiste un termine per definire quel taglio)!
E gli uomini con lo smanicato e l'ascella puzzolente che ti comunicano?
E le scarpe bruttissime ma griffate?
Ed il fatto che gli uomini di 40 anni si vestono con le magliette attillate? Viva i clogs, a quel punto...
E viva la moda paninara, che e' come l'estetica nazista: ingiustificabile dal punto di vista morale, ma fighissima.

Compagnodiholidays ha detto...

vista la discussione.... ho ancora un numero in discrete condizioni del PANINARO...

GANZO!

Fabrizio ha detto...

Per Antonio:
Argh! Augenthaler!!!
Allora vuoi la guerra?!
Io rimpiango i pantaloni a zampa di elefante, i camicioni con le maniche lunghissime, le basette chilometriche e i baffoni stile Hulk Hogan!
Quando incorcio per sbaglio in tv una replica di Drive In e becco il pubblico con le felpe fosforescenti e il capello laccato rischio il divorzio perché attento alla vita del televisore di Cinzia!
Che moda c'è nel 2006? Boh, mi sembra tutto un rimasticamento del peggio del passato.
Spero solo che l'abbiano finita con i pantaloni a vita bassa e i risvolti da pescatore. Con la speranza che non tornino i jeans stracciati!
Mentre il revival dei '70 per un po' ha funzionato, sono dieci anni che parlano di ritorno degli anni '80, ma c'è poco da fare... nun reggono!
Pet Shop Boys
The Bros
Curiosity Killed the Cat
Go West...
E ci credo che poi uno si buttava sui Manowar (pacchiano per pacchiano...)!

Per compagno:
Eh, "Il Paninaro"! Conservalo come una reliquia, ma che non cada mai in mano a tuo figlio, o si farà un'idea triste della generazione del babbo :-)

Bruno ha detto...

Mi accorgo solo ora del tentativo nei commenti precedenti, di coinvolgermi in traffici strani.
Cosa credete, sono un tipo serio io (capisc' a 'mmè...). Non le faccio mica queste cose io (Aumma, aumma...).
Psst... (sottovoce) Se vogliamo incontrarci ad Abbasanta, io sono quello col garofano rosso all'occhiello ed una copia del "Mattino" di Napoli, ripiegata nella tasca. Parola d'ordine: "Se l'acqua è bassa, la papera non galleggia!". :))))

Antonio ha detto...

Fabrizio metallaro? Questa si che e' una sorpresa! Ma gira ancora il metallo, nel tuo stereo, o ti sei dissociato?

Fabrizio ha detto...

Per Bruno:
Mì, a proposito di anni '80: i Tretrè!

Per Antonio:
Mai dissociato! Ho solo allargato gli orizzonti dopo il periodo oltranzista del "se non è potente almeno come i Bathory allora è praticamente come Albano e Romina". Da una decina d'anni mi sono spostato più sul punk melodico stile Bad Religion/NoFx/Shelter e sullo ska, ma ascolto di tutto. L'ultimo gruppo metal che mi ha entusiasmato è quello dei System of A Down.
Se sento adesso una canzone dei Manowar, all'inizio mi infogo, alla seconda comincio a pensare ad altro, alla terza spengo. Però da poco mi hanno regalato un DVD degli Iron live in Rio ed ero in trip nostalgicmetallaro da headbanging senza più capelli da far roteare come un tempo, sigh :(

Antonio ha detto...

Meno male... e io che pensavo che tutti i fumettisti ascoltassero musica da mollaccioni!

Represent the hardcore...

fenicio ha detto...

niente è peggio degli anni 80
come dice paolo rossi anche la merda ha preso le distanze dagli anni 80
il 2006 è ridicolo per gli occhiali da sole tipo casco in cui non vedi chi hai di fronte