Pages

08 ottobre 2006

Merci, Michel!

Qualche giorno fa mi ha chiamato Michel Jans, della Mosquito, nonché editore per la Francia di Sergio Toppi (e Dino Battaglia, Attilio Micheluzzi, Stefano Casini, Alessandro Baggi, Vittorio Giardino, solo per restare agli autori italiani) per chiedermi di partecipare a un nuovo volume monografico dedicato a Toppi con materiali tratti dal volume pubblicato per Black Velvet. Sarà un omaggio collettivo, fatto soprattutto da studiosi e critici d'oltralpe.
Naturalmente la cosa mi ha fatto molto piacere. Il volume dovrebbe uscire a marzo 2007, in occasione di una manifestazione che si tiene ogni anno a Grenoble e che si intitola Les 5 jours BD. Michel mi ha anche chiesto se potrò andare alla presentazione del volume! Beh, insomma, la primavera è ancora lontana ma... accidenti se mi farebbe piacere! Così, mentre Toppi sarà impegnato nelle dédicaces, io potrei finalmente scoprire questo mondo mitico della BD.

Toppi, une monographie
Michel Jans, Sergio Toppi, Jean-Louis Roux, P.Y. Lador, N. Douvry, Fabrizio Lo Bianco

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Uau sono contenta per te.
Continua a fare quello che ti piace! la France t'attend!
tvb
lucia
p.s. flora c'ha la broncopolmonite

fenicio glottologo ha detto...

lobbianco in tout le mond

non impallarli con il tuo tono otto note più basso :)

Bruno ha detto...

Parbleu, monsieur Le Blanc! Féliciter.
E complimenti anche per la nuova veste del Blog, decisamente meno dark! (ma perchè è tutto in inglese?)
:-))))

Fabrizio Lo Bianco ha detto...

Boh?! Me so' switchato alla versione beta ed è tutta così... non so se ho fatto un affare :-(

Bruno ha detto...

Fai come me, nella sezione modifica modello del Blog, ho fatto copia incolla di tutto il codice html, l'ho salvato in un file di testo del bock notes (così in caso di emergenza, posso sempre recuperare l'originale), poi ho smanettato per tutto il codice cambiando dimensioni del font (a proposito, il tuo mi sembra un tantino grande), colori, testo ecc...
In questo modo potrai personalizzare la veste grafica del Blog, anche se per l'inglese temo che non risolva molto.
Non è difficile e se ci è riuscito un'imbranato come il sottoscritto, allora...
:-)))

Fabrizio ha detto...

Grazie per le dritte!
In realtà il font è per semi-ipovedenti come me. Con un corpo più piccolo cominciano a lacrimarmi gli occhi!
Già, temo che per l'inglese non ci sia speranza...