Pages

01 luglio 2008

Dove nascono le idee

Quando affondò nello scarno limbo dei suoi ricordi neri non ne trovò uno che fosse degno di una storia noir. Tra conigli zompettanti e cuccioli adagiati su cieli di fragole, affogava in un tasso glicemico superiore alla media consentita dalla convenzione di Ginevra.
Cercò - accidenti se cercò - nei cunicoli più oscuri del suo tortuoso pensare, ché di esperienze sconvolgenti non gli pareva di averne vissute. A che pro, poi: per raccontare la goduria di un serial killer sezionatore di giovani corpi? Oppure un fanatico di vecchi decrepiti? 
Tutto concentrato, involuto, avulso dalla realtà alla ricerca di uno spunto sentì di sfroso una notizia al gazzettino padano: Maroni e la sua proposta di schedare i bambini.
Allora, come colto dal sacro fuoco dell'ispirazione, prese lo zaino, il portatile, un taccuino e due penne e saltò sul primo treno per Pontida. Poi bevve alla salute del dio Eridano e implorò con riti propiziatori altre uscite ufficiali di un Maroni, un Calderoli, un Castelli, un Borghezio: qualsiasi loro parola di sen fuggita valeva per lui più di 10 romanzi di Stephen Edwin King.
 

10 commenti:

francesca ha detto...

sto via 10 giorni e guarda qui cosa combinano.....
salutami sbarbi
una sua fan
(perché non si candida a sindaco di Bologna?)
baci fabri :)

Fabrizio Lo Bianco ha detto...

Non può! L'hanno già prenotato ad Aci Trezza!
Baci di bentornata :)

IL GABBRIO ha detto...

Per la serie: realtà 1 - fantasia 0, palla al centro?
Son cose che danno da pensare...

smoky man ha detto...

siamo a vaneggi, eh?

smokixeddu

Fabrizio Lo Bianco ha detto...

Per il Gabbrio:
sigh, è la dura legge del gol (come disse il sommo poeta...)

Per Smokixeddu:
no, siamo a Pontida (capisci a me!)

werther Dell'Edera ha detto...

Avevo scritto un "bellissimo" commento, poi ho deciso di farci un post e quindi ora ti becchi questo :)
Però ho capito dove nascono le idee!

Fabrizio Lo Bianco ha detto...

Corro (in pedalò) a leggere!

francesca ha detto...

p.s. ho guardato i reportage fotografici qui di fianco, quelle tra le foglie per intenderci. Sono veramente begli scatti... complimenti. E lei, oltre che essere bella, ha dei bellissimi colori, un continuum, quasi, una fusione con l'ambiente.
Ricordo che con un'amica feci degli scatti analoghi tra le foglie del giardino di una villa decadente sui colli bolognesi.. tutti persi :(

Fabrizio Lo Bianco ha detto...

Grazie Fra!
Giro i commenti a Cinzia :)
Un abbraccio!


PS. hai visto che Sbarbi è stato eletto? Quell'uomo ha fatto una carriera fulminante dopo la recensione del Tondo Foffo!

francesca ha detto...

beh vorrei anche vedere...
tzé!!!
;)