Pages

11 novembre 2006

Barboni

Vedo gente che
Veste di moda
Ogni giorno che vie'
Una nuova ne va
E li vedo scansarsi sull'autobus
Quando sale un barbone
O uno zingaro.
Sarà l'invidia?
O lo schifo
Per se stessi
- pensa il barbone -
"Che non siete più liberi
Di non avere
Una casa con letto
Per dormire
Lavorate voi
Schiavi dei soldi
Che non sentite la puzza
Della schiavitù
Con una carrozzella
Spingerò i miei guai
I cartoni e la vita
Lontani da voi
Che mangiate ogni giorno
E sapete il perché
Ma chi è povero in canna
Non parla d'amore"
Chissà, vedremo mai
Il Popolo dell'Abisso
Alzarsi per levare il pugno e
Rovesciare i quartieri
E le città
Forse sarà il nostro
Ultimo sogno...

Ogni volta che sento questa canzone dei Banda Bassotti mi darebbe pure fastidio il suo populismo... eppure più forte è la rabbia. Il venerdì pomeriggio, da quando ho la fortuna di lavorare a casa, mi affaccio alla finestra e vedo dei vecchietti che rovistano tra i rimasugli del mercato mattutino, raccattando chi delle foglie di insalata, chi un po' di mandaranci scartati. Saranno poveracci? Pensionati che non ce la fanno ad arrivare alla fine del mese? Ex colonnelli in vena di emozioni "forti"?
Ma che cosa ci sta succedendo (da decenni a questa parte)?

8 commenti:

Stefano Raffaele ha detto...

Ho visto la stessa scena pochi giorni fa, e mi sono chiesto le stesse cose...

Bruno ha detto...

Pensa, proprio l'altro giorno persino Emilio Fede si è accorto del fenomeno dei pensionati che non arrivano alla fine del mese e ne ha dato ampio spazio nel suo telegiornale.
Anche se lui, al contrario di te, ha fatto intendere che il fenomeno avesse una collocazione temporale più recente, diversa dalla tua che vai a pescare nei "decenni passati", demagogo che non sei altro!
:-)))

Davide ha detto...

Anch'io mi incazzo, ma anche con me stesso, per l'impotenza di fronte a queste immagini... chissà se riusciremo a fare qualcosa prima di accorgerci che quello che vediamo dalla finestra è un nostro parente... e soprattutto farlo anche se non è un nostro parente...

Mirko ha detto...

Ciao bello!! Sono scene tristi... stiamo uniformandoci allo stile americano, poveri barboni e ospedali a pagamento...

mirko

fenicio ha detto...

bello bravo
il populismo è poca cosa certe cose che sono populiste sono anche vere
come la rabbia

fabri sono tornato in scena ai cada die dopo 10 anni
era adi tempi del verdetto che nessuno faceva un biglietto per vedermi ( a parte quando sono in gabbia)
è andata alla grande è stato un successone con gente commossa e ammutolita mi sarebbe piaciuto avervi lì sono sicuro vi sarebbe piaciuto
un bacio all'elfo di Elmas

Fabrizio ha detto...

Ciao a tutti!
Cavoli, Massimeddu, ci sarebbe davvero piaciuto assistere allo spettacolo. Ma non capita una data milanese?

Mirko ha detto...

Ciao mitico! Scusa il ritardo, finalmente ti ho linkato pure io!
^__^

mirko

Fabrizio ha detto...

Ciao Mirko,
grazie mille :-)