Pages

26 aprile 2006

Di maiali, Langhe e Alanmurri

Eccomi qua, scuro come il sole, al lavoro su un libro per bambini in consegna per il 7 maggio. Qui sono a Sinio, nelle Langhe, all'albergo del Maiale Pezzato (un nome fantastico!), ritratto - a tradimento! - da Cinzia.

Ho passato questo ponte di Liberazione a scrivere di buona lena storie che parlano di mappe e tesori nascosti, e dei loro ritrovamenti in antri oscuri e perigliosi. Bello.

Quando penso alle decisioni che sto affrontando in questi giorni, mi viene sempre in mente Alan Moore, che a 40 anni decise di ripartire da zero abbandonando la sua carriera fumettistica per diventare... un mago!

E io che voglio smettere di fare il mago per diventare fumettista?!

Perdonami, Alan, so che mi capirai e continuerai a rivolgermi la parola...

13 commenti:

Bruno ha detto...

"Maiale Pezzato"... bello, poetico direi! Di Tolkeniana memoria come la locanda di Brea "il Puledro Impennato" di Omorzo Cactaceo nel Decumano Est.
Anche "Ascella Pezzata" non sarebbe stato male, ma questa è un'altra storia!
:-)))

emo ha detto...

fabrizio, sei più bello di Raymond Carver.

smoky man ha detto...

Alan ha deciso di diventare Mmmago all'età di 40 anni! e che kazz Fab, studia... dico studia, un po'... ;)

salut fumos

Fabrizio ha detto...

Per Bru':
dai un'occhiata, merita!
www.maialepezzato.com

Per Emo:
Lo so, lo so, me lo dice sempre la mia mamma...

Per Smoky:
Volevo vedere se eri attento al mio blog: sapevo che non avresti resistito!!! Adesso lo correggo (e vado a studia').

Gabriele Pennacchioli ha detto...

A proposito di Alan Moore. Sto rileggendo il suo Watchmen (edizione in inglese) e devo dire che i suoi dialoghi non sono cosi' belli come me li ricordavo.
Invece rileggere Batman year one (in inglese) e' stata una bella riscoperta.
Ciao

fenicio ha detto...

bei posti le langhe un giorno o l'akltro voglio venirci
sto leggendo l'episodio di ken parker dove sceneggiattore disegnatore e personaggio devono liberare gli eroi dei fumetti torturati da da un cattivo con la faccia di welles

Fabrizio ha detto...

Per Gabriele:
ho letto su un newsgroup degli interventi che sottolineavano come invece nella versione italiana si perdessero tante sottigliezze linguistiche (faceva riferimento in particolare a rimandi continui tra parole con più significati e immagini).
L'ideale, davvero, sarebbe poter leggere questi lavori sempre in lingua originale, soprattutto per autori "densi" come Moore.
Ciao!

Bruno ha detto...

@Emiliano> Più che Carver, la foto debitamente virata in b/n mi fa venire alla mente alcune di quelle istantanee di Ernest Hemingway.

@Fabrizio> Bel posto il "Maiale Pezzato" e neanche caro, direi.
PS= Attento, sia Carver che Hemingway hanno avuto problemi di alcolismo! :-)))

Ale ha detto...

Grande!
Ti segnalo questa pagina http://www.prodisney.ru/clones.php , magari ti può interessare, ciao
Ale

Fabrizio ha detto...

Per Fenicio:
ero a due passi da Alba e sono andato a girarmi la patria di Fenoglio e Pavese.
C'ero già andato a dicembre, con le colline completamente innevate. È un posto magico, anche se durante la guerra ne ha viste di tutti i colori...

Fabrizio ha detto...

Per Bruno:
... e infatti la stavo finendo male a furia di Dolcetto d'Alba, Nebbiolo e Barbera!

Fabrizio ha detto...

Per Ale:
visto: a parte qualche leggerissima difficoltà con il cirillico (la consecutio in russo mi crea ancora qualche problema) mi sembra molto interessante :-)
Grazie!

Bruno ha detto...

@Fabrizio> ... mettiti l'anima in pace, è la fine che spetta a tutti voi scriba! :-)))))