Pages

12 dicembre 2007

Il multisala non è per la zia di Michele...

... ma neanche per mia suocera, che la prima e unica volta in cui la portammo al Warner di Quartucciu volle fuggire perché il volume del film era troppo alto.

Vi ricordate com'erano i cinema dell'epoca pre-multisala? Se avete problemi di memoria o siete nati dopo il 1995, leggete subito questo. Se la memoria invece vi funziona bene, leggetelo lo stesso. Vi farà venire in mente tanti bei ricordi. A me, per esempio, ha ricordato quella volta in cui mi è toccato vedere "Gatto nero, gatto bianco" all'Ariston 2 dietro una colonna di calcestruzzo del "cinema".
Poi mi ha rievocato una bella sera d'agosto, nella piazza della chiesa di Flumini. Durante la proiezione all'aperto di "Will Hunting", il proiezionista ha interrotto improvvisamente il film mentre Robin Williams parlava delle scoregge della moglie (uno dei momenti lirici della pellicola). L'omino si è messo in mezzo al pubblico, come se fosse la cosa più normale di questo mondo, e ha detto: "Scusate, qualcuno ha visto Mariolino?". Una signora ha risposto che era nel campetto da basket a giocare a pincaro. Dopodiché il tipo ha ringraziato e il dialogo tra Williams e Damon è magicamente ripreso. Altra nota di colore: prima del film niente pubblicità, ma un imperdibile saggio delle allieve di una scuola di funky quartese (davanti a una folla di mamme e babbi orgogliosi e di vecchi bavosi e giovani in preda a tempeste ormonali). Sono bei ricordi.

13 commenti:

tostoini ha detto...

uh io ci ho visto 'caro diario' dietro quella colonna..oddio, visto è una parola forte...credo sia stato l'ultimo film prima che lo buttassero giù..

Capitan Ambù ha detto...

Letto è davvero un bell'articolo, bisogna dire che oggi al cinema ci si siede più comodi, per fortuna visto che ci propinano più di mezzora di pubblicità.
Senza contare che a Cagliari tutti i cinema storici hanno chiuso ma siamo sicuri che questo sia progresso?

Larsoniana ha detto...

eh! l'articolo mi ha fatto pensare a "Nuovo Cinema Paradiso" ... che tristéss :(

Giovanni ha detto...

ma neanche per mio padre, che è sordo ma non ancora del tutto: il volume troppo alto è un insostenibile rimbombo.

madmac ha detto...

ah quanti ricordi, il vecchio pazzo al cinema Lux, presente ad ogni spettacolo, che insultava sottovoce ogni donna presente in sala (e anche quelle non presenti) finché non cominciava il film.
a me sconcerta la maleducazione del pubblico di adesso, tutti trovano perfettamente normale conversare durante la proiezione o rispondere al cellulare. per non parlare dei gruppi di bulletti che si riuniscono al cinema per fare casino, invece di andare a drogarsi o scippare le vecchie come facevamo tutti alla lora età.
rimpiango il vecchio pazzo del cinema Lux, lui almeno sapeva quando tacere.

Fabrizio ha detto...

Per Tostoini:
per non parlare dell'aria vagamente stantia che si respirava in quella sala...

Per Fabiano:
no.

Per Lars:
già :(

Per Giò:
gli spot, in particolare, vengono sparati a volume da rave party.

Fabrizio ha detto...

Per Madmac:
c'è una cura contro tutto ciò: andare al cinema solo ed esclusivamente per vedere film finlandesi, kazaki o unnici, o tuttalpiù i cineasti introspettivo/minimalisti italiani. Una volta ho visto uno sbarbato che aveva sbagliato cinema tentare di suicidarsi inghiottendo il suo Nokia N90 trial band. Sono soddisfazioni.

francesca ha detto...

anche io sono una fan delle vecchie sale... piccoline e con sedie appiccicate e dure, quelle in legno attaccate tra loro che vengono giù :)
qui a bo ne sono rimaste due :(
spero resistano.

Marco Rizzo ha detto...

scusate se intervengo sul blog. volevo solo chiedere se sapete dov'è finito mariolino.

grazie.

Fabrizio ha detto...

Per Fra':
a Bologna RESISTERANNO di sicuro!

Per Marco:
si è spostato un attimo sul blog di Foolys, ma torna subito.

Davide Barzi! ha detto...

...indimenticabile il primo Dylan Dog Horror Fest (valgono i ricordi milanesi?) al vecchio ducale, con le sedie di legno, il legno a terra... forse era tutto di legno, ma sono passati vent'annni, qualcosa magari si confonde nella memoria.

A proposito, ma l'avete letto questo? http://www.maran-ata.it/esoterismo/htm/dylan_dog.htm

...boh...

Fabrizio ha detto...

This comment has been removed because it linked to malicious content. Learn more.

Capitan Ambù ha detto...

appiccichiamo al nostro tempo i cuori sudati...senza dimenticare i battiti ...i battiti ... i battiti

cit. Sole Solange